PER QUALE MOTIVO VIENE MANTENUTO IL SEGRETO DELLA PRESENZA ALIENA DA PARTE DELLE AUTORITA'?

Pubblicato il da Giò

Premessa: è importante sottolineare che al momento non esiste alcuna possibilità che a breve si manifestino pubblicamente gli alieni, né che la loro presenza sia rivelata dalle autorità, contrariamente a quello che dicono molte leggende urbane che nascono di continuo su internet. È importante anche capire che ogni essere intelligente nell'universo è mosso dall'interesse, se per gli umani (i potenti) e gli alieni non esiste un interesse a contattarsi pubblicamente, questo non avverrà, e meno che mai avverrà se addirittura il contatto pubblico danneggia l'interesse delle parti.

 

Essenzialmente, le autorità non rivelano la presenza degli alieni poiché si ha paura che il contatto pubblico con gli alieni porterebbe a delle conseguenze che danneggerebbero gli interessi dei gruppi di potere oggi esistenti nella sfera economica, politica, religiosa e sociale.

Qui di seguito si elencheranno brevemente i motivi del perché le autorità non vogliono rivelare ufficialmente la presenza di esseri alieni che operano sul nostro pianeta, cercando di creare un elenco quanto più possibile completo, anche se non tutti possono essere ritenuti attendibili al 100%.

 

MOTIVI DELLA SEGRETEZZA SUGLI ALIENI:

 

1) In seguito al contatto pubblico con gli alieni, sarebbe disponibile in breve tempo la free energy o energia gratuita, la quale si può ottenere utilizzando una particolare tecnologia aliena facilmente riproducibile. Si tratta di una energia ottenibile a costo zero e molto potente, che può essere usata per produrre energia elettrica e calore, nonché per muovere veicoli di ogni genere. In sostanza, questa energia renderebbe inutile l'utilizzo del petrolio, del carbone, del metano e del nucleare. Ciò significa che l'economia mondiale cambierebbe e chi si arricchisce con i combustibili attuali, o chi ha intenzione di farlo per il futuro come gli USA, si vedrebbe privato di ogni profitto. Quindi il rivelare la presenza degli alieni sulla Terra va contro gli interessi economici delle potenze mondiali e dei loro alleati.

2) Gli USA non avrebbero più il monopolio militare sulle tecnologie aliene.

3) Gli USA non potrebbero più trarre vantaggi economici esclusivi derivanti dallo sfruttamento commerciale di tecnologia aliena.

4) Essendo Dio, l'anima e le religioni dei concetti culturali prettamente umani, che variano significativamente a seconda dell'epoca e delle popolazioni, è chiaro che esseri alieni di altri pianeti non possono credere in cose del genere, anche perché lo sviluppo tecnologico e civile porta ad una società più razionale, pertanto esseri più avanti su questi piani sarebbero più razionalisti e non crederebbero alle cose dove ci si crede solo per fede, che tra l'altro sono cose tipiche della cultura umana. In sostanza, con la manifestazione aliena si verrebbe a sapere che Dio e l'anima non esistono, e che i testi sacri sono inattendibili. Le religioni crollerebbero, così come i potenti enti che vi stanno dietro, come il Vaticano.

5) Si verrebbe a sapere che gli alieni hanno creato l'uomo a loro immagine e somiglianza, e che essi hanno influenzato lo sviluppo della vita su questo pianeta.

6) Si verrebbe a sapere che dietro alle apparizioni della Madonna e dietro a tutti gli eventi miracolosi ci sono gli alieni.

7) L'umanità si dovrebbe confrontare con razze aliene più evolute al cui confronto l'umanità appare come una razza primitiva e come tale viene trattata dagli alieni.

8) Si scoprirebbe l'esistenza di razze aliene malvagie che compiono gravi atti criminali in larga scala nei confronti dell'umanità, come i rapimenti senza rilascio di decine di migliaia di persone all'anno.

9) Si scoprirebbero razze aliene che utilizzano gli esseri umani come cavie per esperimenti.

10) Si scoprirebbe che gli USA hanno venduto l'umanità per ricevere in cambio tecnologia aliena.

11) Si scoprirebbe che gli USA hanno clonato in tutto o in parte le astronavi aliene e padroneggiano l'anti-gravità e potenti fonti di energia gratuite (è quello che emerge dalle dichiarazioni del famoso hacker britanni, dal colonnello Corso, dall'ex-ministro della difesa Canadese e dai video di circa 20 anni fa girati presso l'Area 51).

12) Gli USA dovrebbero rendere conto della segretezza, delle malfatte, delle tecnologie nascoste riguardanti gli alieni dal 1947 ad oggi.

13) Si scoprirebbe come stati Europei sapevano tutto ma non rivelavano nulla.

14) Si scoprirebbe come tutti gli Stati del mondo abbiano sfacciatamente mentito su questioni riguardanti gli alieni, come abbiano ripetutamente affermato ufficialmente che gli alieni non erano presenti sul nostro pianeta e cose simili.

15) Si coprirebbero di vergogna gli innumerevoli istituti scientifici, i molti scienziati e ricercatori che affermavano l'impossibilità dell'esistenza degli alieni sul nostro pianeta.

16) Si scoprirebbe come la NASA non solo avesse mentito per tanto tempo, ma ritoccava anche le fotografie per far sparire le astronavi aliene.

17) Verrebbe alla luce il fatto che sul nostro pianeta da sempre c'è un'intensa attività di vari tipi di alieni, e che gli alieni hanno anche delle basi sul nostro pianeta.

18) Si creerebbe il panico tra un certo numero di persone

19) Molte persone e Stati reagirebbero in modo violento alle attività criminali di alcune razze di aliene

20) Molte persone e Stati reagirebbero in modo violento alle rivelazioni sull'esistenza di Dio e sull'attendibilità dei testi religiosi.

21) Gli USA, il Vaticano, gli Stati Europei, la Russia, la NASA, ed altri perderebbero credibilità per aver sfacciatamente nascosto la verità sugli alieni per tutto questo tempo.

22) Gli alieni sarebbero costretti a manifestarsi pubblicamente contrariamente alle loro intenzioni.

23) Gli alieni non potrebbero più operare in modo indisturbato.

 

Senza troppi giri di parole, è assurdo che le autorità possano rivelare la verità sugli alieni. Al limite, le autorità potrebbero trovarsi in una situazione di una certa gravità in cui, messi con le spalle al muro, dovrebbero per forza ammettere l'esistenza degli alieni, ma è ovvio che in una situazione del genere riveleranno una verità distorta in modo da ridurre al minimo i problemi ed i svantaggi che ne potrebbero dedicare.

L'unico modo per avere la diffusione pubblica della verità reale è una rivelazione di questa da parte degli alieni stessi, il che è abbastanza improbabile che possa avvenire.

Insomma, gli alieni potrebbero scendere con le astronavi nelle piazze delle capitali mondiali, ma si rischia fortemente che le autorità rivelino una verità fittizia, appositamente inventata per ridurre l'impatto negativo sugli interessi dei potenti.

 

PS: è ovvio che gli alieni non vogliono avere un contatto diretto con noi in modo pubblico, altrimenti lo avrebbero già fatto. Essi considerano ancora troppo primitivi per un contatto diretto ufficiale.

 

Una testimonianza dalla CIA
Victor Marchetti, ufficiale della CIA, nel 1979 scrive: "Noi siamo stati contattati e visitati da esseri extraterrestri, ed il governo USA, in accordo col le altre potenze della Terra, è determinato a tenere nascoste queste informazioni al pubblico. Lo scopo della cospirazione internazionale è di mantenere una stabilità praticabile tra le nazioni del mondo e mantenere un controllo istituzionale sopra i loro rispettivi cittadini. Per questi Governi ammettere che ci sono esseri extraterrestri con mentalità e capacità tecnologiche molto superiori alle nostre, potrebbe, una volta pienamente percepito dalla persona media, erodere le fondamenta dalla struttura del potere tradizionale sulla Terra. I sistemi politici legali, religiosi, economici e sociali, e le rispettive istituzioni, potrebbero presto diventare senza senso nella mente della gente. Le strutture oligarchiche nazionali,persino la civiltà così come noi la conosciamo, potrebbe collassare nell'anarchia. Tuttavia, queste conclusioni estreme non sono necessariamente valide, ed esse probabilmente riflettono la paura delle 'classi dominanti e dei centri di potere' delle principali nazioni, i cui leader (particolarmente quelli in affari con l'intelligence) hanno sempre propugnato una eccessiva segretezza governativa sulla questione come una cosa necessaria a preservare la 'sicurezza nazionale'."
Nota: Victor Marchetti è una persona altamente credibile con un incredibile curriculum.                                                                                                                                                                                                                                   I motivi economici della segretezza sugli alieni  

Prima di parlare dei motivi economici della segretezza sugli alieni, è necessario introdurre il Disclosure Project.

 

Cosa è il Disclosure Project

 

Gli obiettivi del Disclosure Project sono principalmente quelli di diffondere testimonianze attendibili sugli UFO, intesi come veicoli extraterrestri.

Grazie a questo progetto, nel corso degli ultimi anni più di 500 testimoni che hanno lavorato per anni in ambito militare, intelligence, governativo, scientifico, ecc.. si sono presentati al National Press Club in Washington DC per confermare la realtà sugli UFO extraterrestri, su forme di vita aliene e sulla tecnologia degli UFO extraterrestri. Il peso di queste testimonianze, complete di documentazione governativa e altre prove, evidenzia la realtà del fenomeno alieno, come afferma il Dr.Steven M.Greer, direttore del Disclosure Project. Egli riporta anche che gli insiders del governo hanno rivelato l'esistenza di programmi ombra, altamente classificati sugli UFO.

L'idea di aprire un progetto così importante è dovuta al fatto che Dr.Greer si era spesso scontrato in passato col cover-up sugli UFO. Emblematico è questo episodio che lui stesso racconta: "nel 1993, quando ho informato personalmente il Direttore della CIA James Woolsey sulla materia UFO, sapevamo che erano in corso progetti segreti ai quali è stato negato l' accesso al Presidente Clinton e a Mr. Woolsey. Il consiglio del Comitato per gli Stanziamenti del Senato, allora presieduto dal senatore Byrd, mi ha informato direttamente di uno stanziamento di 100 miliardi di dollari l' anno a favore dei cosiddetti progetti "neri", inclusi programmi UFO, ma con un permesso top-secret ed una citazione di potere, non ha potuto penetrare il velo di segretezza". In seguito, lavorando col filantropo Laurence Rockfeller, il Dr. Greer ha procurato materiale informativo sugli alieni per il Presidente Clinton e Hillary Clinton, che hanno esaminato la questione presso il Ranch JY Rockfeller. Il Dr. Greer riporta che "I Clinton rifiutarono ulteriori rivelazioni sulla materia. Il Direttore della CIA Woolsey ha francamente dichiarato di non poter rivelare i programmi sui quali non aveva alcun controllo o accesso. Mr. Woolsey e a Clinton sono stati scossi dal segreto e dalla potenza dietro di esso".

Purtroppo il lavoro di Greer non è tenuto in grande considerazione presso ambiti non ufologici a causa del fatto che vuole guadagnarci sopra ed a causa di alcune affermazioni azzardate fatte senza prove a supporto.


Le ragioni principali sulla segretezza sugli alieni


Analizzando le informazioni raccolte, il direttore del Disclosure Project ha rilevato che ci sono motivi ben precisi dietro alla segretezza sugli alieni e la volontà delle autorità di non rivelare ufficialmente la loro presenza sul nostro pianeta.

Le ragioni per la segretezza sugli alieni sono principalmente: l' inerzia di programmi altamente classificati, l'imbarazzo per passate azioni illegali per rafforzare la segretezza sugli alieni, e sopratutto i sistemi energetici e di propulsione degli UFO extraterrestri, i quali sono stati studiati e completamente compresi. La rivelazione della verità aliena implica la fine del petrolio, carbone e atre forme convenzionali di energia e, con questo, la fine dell' attuale ordine geopolitico ed economico basato sul petrolio.
In sostanza, la rivelazione totale sulla verità aliena permetterebbe all'umanità di ottenere una civilizzazione sostenibile senza riscaldamento globale e bisogno di petrolio, e questo è inaccettabile per potenze come gli USA che contano di dominare l'economia futura grazie all'enorme disponibilità di giacimenti petroliferi in territorio americano.

Ciò è un sigillo definitivo sulla possibilità di svelare la verità sugli UFO. Il cover up è destinato a continuare a perpetuo, perché gli USA non prenderebbero mai e poi mai delle decisioni che andrebbero contro i loro interessi economici. Infatti, gli USA sono da sempre estremamente contrari a qualsiasi provvedimento che possa danneggiare anche solo di poco l'economia americana, anche se si tratta di provvedimenti che gioverebbero a tantissimi cittadini.

Basta ricordare una delle più grandi bastardaggini di tutta la storia: a differenza di molti altri Paesi gli Usa hanno respinto l'importantissimo protocollo di Kyoto sulla salvaguardia dell'ambiente, con la motivazione che le restrizioni avrebbero danneggiato l'economia americana.
Ciò è molto importante per capire come sia impossibile che gli USA possano svelare la verità sugli alieni.

 

Si ma gli alieni non vogliono manifestarsi

 

Dallo studio del comportamento degli alieni emerge la certezza assoluta che essi non hanno alcuna intenzione di manifestarsi pubblicamente e che ci tengono ad operare senza dare troppo nell'occhio.
Molti comportamenti indicano che gli alieni ci ritengono troppo primitivi per un contatto diretto con loro.

Ma non è solo questo, c'è un motivo di base che è ovvio per chiunque abbia conoscenze minime di storia e antropologia: quando una cultura molto avanzata entra in contatto diretto con un cultura molto più primitiva, quest'ultima finirà per morire, traendo notevoli e devastanti influenze da quella molto più avanzata. La storia umana è piena di esempi del genere, culture primitive sono scomparse quando sono venute in contatto con culture più avanzate.

La cultura rappresenta l'identità di un popolo, quello che è riuscita a costruire e rappresenta sopratutto il variegato insieme dei costumi, delle credenze, degli atteggiamenti, dei valori, degli ideali e delle abitudini delle diverse popolazioni o società del mondo: in sostanza, la cultura rappresenta la civiltà esistente.

Per motivi di ordine universale, una cultura aliena, che si presenterebbe più progredita sotto ogni aspetto, avrebbe influenze tali sulla cultura umana al punto che questa scomparirebbe adattandosi a quella aliena e assorbendo da questa tutta una serie di cose che modificherebbero radicalmente la cultura umana, finendola quindi per ucciderla.

Tecnicamente è una cosa che andrebbe a vantaggio della società umana, perché la cultura e la civiltà attuali verrebbero sostituite con qualcosa di migliore e più progredito, ma ovviamente ci sono implicazioni universali di carattere morale ed etico su cui è difficile passare.

A tal proposito si ritiene a buon ragione che gli alieni abbiano una loro "prima direttiva", che vieta fermamente di interferire nello sviluppo naturale di una civiltà di un altro pianeta finché essa non avrà raggiunto un certo livello tecnologico e sociale. La "prima direttiva" vieta i contatti che potrebbero influenzare le civiltà meno progredite, inquinandone lo sviluppo culturale, in tutti quei mondi il cui progresso tecnologico e sociale non è giunto a determinati livelli

Non si escludono, in tal senso, accordi segreti con i governi dove gli alieni stessi chiedono di non rendere pubblica la loro esistenza.

 

Si ma non è detto che siano buoni

 

Per forza maggiore, esseri alieni avranno una morale diversa dalla nostra che includerà certamente come giuste delle cose che noi consideriamo sbagliate. Lo sviluppo di una civiltà diversa implica anche lo sviluppo di una morale diversa.

Il punto più importante è che però, anche qui per forza maggiore, avranno un cervello con delle differenze dal nostro, quindi modi di ragionare differenti, ed una differente percezione del bene e del male. Basta anche una lieve differenza nella corteccia celebrale, o nella produzione di sostanze chimiche, che si generano comportamenti molto differenti, anche aberranti.

A inquietare ancora di più c'è il fatto che l'immagine degli alieni pacifici e amichevoli ci viene dalle storie inventate dei contattisti, che li dipingono come "fratelli cosmici" sull'onda di una New Age tutta umana e sull'onda di voler ottenere fama e/o denaro con invenzioni del genere, se non fondare vere e propri culti sugli alieni.

I messaggi nel grano sembrano però essere prove tangibili di alieni forse pacifici. D'altronde le mutilazioni animali/aliene ed i rapimenti alieni (a volte senza rilascio) sono prove tangibili di orrendi comportamenti attribuibili solo ad alieni malvagi.

Ad inquietare ancora di più ci sono testimonianze, anche autorevoli, che parlano di una specie di corsa agli armamenti degli USA per sviluppare armi in grado di fronteggiare alieni.

È comunque ovvio che eventuali alieni malvagi non hanno alcuna utilità a conquistarci quanto piuttosto hanno utilità a sfruttarci di nascosto senza dare nell'occhio.

A conti fatti, è impossibile sapere se gli alieni siano pacifici o malvagi nei nostri confronti. Ci sono prove che sembrano indicare la presenza di alieni pacifici, ed altre prove che sembrano indicare la presenza di alieni malvagi.

L'unica conclusione valida è che siamo visitati da diverse specie aliene che hanno comportamenti e interessi diversi nei nostri confronti. Ed aspettiamoci dagli alieni dei differenti modi di pensare, una diversa morale, una concezione del bene e del male.

Chi vivrà vedrà....                                                                   

CLICCA IL link PER ACCEDERE AL FORUM

 

                                                 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post

taha 06/06/2011 04:54


anche io ho piu o meno sta idea degli alieni... per saperne di piu???


Evan 06/13/2010 19:46


La realtà aliena non esclude assolutamente Dio e la coscienza cosmica, ne l'eccessivo razionalismo porta all'evoluzione, poiché può far perdere ciò che forse alcuni alieni stanno cercando di
ritrovare, la propria umanità.


esistenza dio 09/25/2009 18:13


Ho letto che gli alieni rivelerebbero l'inesistenza di Dio e dell'anima, in quanto sia il concetto di Dio sia il concetto di anima sono creazioni umane.

Ciò è solo una ipotesi, direi improbabile.
Innanzitutto la morte non è un'invenzone umana e dovendo morire anche gli alieni, avranno anche loro sviluppato l'idea di una vita oltre la morte, e quindi di anima.

Allo stesso modo Dio è un concetto inevitabile da sviluppare quando ci cerca di scoprire l'origine del'universo, anche qualora poi si dia importanza ad altre risposte.

Gli alieni dunque hanno sia il concetto di Dio, sia quello di anima. E poiché sono più vanzati di noi, è probabile che la loro scienza gli avrà consentito di dimsotrare che effettivamente Dio e
l'anima esistono, e quindi il nostro contatto con loro ci darebbe tranquillità da questo punto di vista.

Concetti com


Giò 09/25/2009 20:17


in effetti io sono estremamente convinto esista sia Dio, sia l'anima, ma sono altrettanto convinto che l'uomo del nostro stadio evolutivo sia opera di manipolazione genetica da parte di
extraterrestri ( esattamente dei pleiadiani, dalle pleiadi appunto) che altri non sarebbero che i personaggi del vecchio testamento e della bibbia. essendo molto più evoluti di noi sia
tecnologicamente che spiritualmente, dopo averci manipolato, ci avrebbero instradato verso Dio, lasciandoci il vecchio testamento, che però l'uomo ha modificato e rimodificato a suo piacimento ed
interesse, fino a creare le varie bibbie


Giò 04/20/2009 20:33

In risposta a Papano: si pensa ormai da tempo che gli alieni si muovano nello spazio viaggiando a "curvatura"(metto un collegamento per chi volesse approfondire l'argomento, ma è sufficente digitare teoria della curvatura per trovare moltissime fonti di informazione) http://punto-informatico.it/2375766/PI/News/curvatura-8-attivare.aspx
quindi non è detto che il viaggio affrontato per giungere sulla terra sia stato così lungo e faticoso. Per quanto riguarda il motivo per cui ci si chiede quale motivo avrebbero avuto di crearci, beh ve ne sono talmente tanti.....esperimenti genetici, unire il loro DNA a quello di una razza aliena, l'orgoglio di poter vantare la creazione di una nuova razza,.................
Ammettiamo che ci abbia creato Dio, che a quanto pare deve per forza essere qualcosa di diverso da un extraterrestre, e poichè non è un terrestre vi chiedo cosa sia, perchè lo avrebbe fatto?

PAPANO 04/20/2009 02:40

In effetti, l'idea che un alieno scopra un pianeta abitabile dopo un viaggio di anni luce e alla fine si limiti a lasciarci una creatura a sua immagine e somiglianza suona un po assurda. Voglio dire, perche non andarci lui o chi per lui direttamente. A meno che noi siamo realmente una loro invenzione messi qui a preparare loro il terreno e a costruire tutto così un bel giorno, magari il 20/12/2012, arrivano, ci fanno tutti secchi senza distruggere nulla e si prendono tutto già bello e pronto. Ufficialmente siamo frutto dell'evoluzione di una scimmia mutata. Ma io non ho mai visto fotografie o filmati di quella scimmia e nemmeno delle sue evoluzioni per cui non posso dirti che quella scimmia non fosse la creatura degli alieni. In conclusione anche se nell'articolo c'è qualche patatina bruciata non me la sento di buttare via tutto l'arrosto.